szukaj
Wyszukaj w serwisie


Oggi si è svolta la riunione del Consiglio Permanente della Conferenza Episcopale Polacca

AH / 28.10.2020
episkopat.pl
episkopat.pl

Oggi si è svolta la riunione del Consiglio Permanente della Conferenza Episcopale Polacca. I Vescovi esprimono la loro gratitudine per le parole del Santo Padre Francesco che, durante l’odierna udienza generale, ha ricordato ai polacchi gli insegnamenti della Chiesa e di S. Giovanni Paolo II, che ha sempre esortato ad un amore privilegiato per gli ultimi e gli indifesi e per la tutela di ogni essere umano, dal concepimento fino alla morte naturale


Allo stesso tempo, vorrei far presente che l’Arcivescovo Stanisław Gądecki, Presidente dell’Episcopato, in un comunicato di pochi giorni fa ha ricordato che la posizione della Chiesa cattolica sul diritto alla vita è immutabile e pubblicamente nota. Ha anche sottolineato ciò che ha scritto S. Giovanni Paolo II nell’ Evangelium Vitae e cioè che “consapevolmente” «Niente e nessuno può autorizzare l’uccisione di un essere umano innocente, feto o embrione che sia, bambino o adulto, vecchio, ammalato incurabile o agonizzante (…)Nessuna autorità può legittimamente imporlo né permetterlo»” (Evangelium Vitae, 57).

A causa degli atti di vandalismo davanti alle chiese che si sono verificati domenica scorsa in Polonia, il Presidente dell’Episcopato ha espresso la sua tristezza per il fatto che oggi in molte chiese ai credenti è stato impedito di pregare ed è stato tolto con la forza il diritto di professare la propria fede.

D’ora in poi, nelle chiese in Polonia si reciterà una speciale preghiera espiatoria per gli atti di vandalismo e una per la protezione della vita dal concepimento alla morte naturale.

BP della CEP (Conferenza Episcopale Polacca)

Translation from Polish: M. Olmo / Office for Foreign Communication of the Secretariat of the Polish Bishops’ Conference

Polonia: Momento storico! Il Tribunale ha ritenuto la premessa eugenica non coerente con la Costituzione >>>

Il Presidente dell’Episcopato Polacco ringrazia per la decisione del Tribunale Costituzionale >>>

Sintesi della sentenza del Tribunale Costituzionale del 22 ottobre 2020 >>>

Dodaj komentarz

Twój adres e-mail nie zostanie opublikowany. Wymagane pola są oznaczone *

Avatar użytkownika, wgrany podczas tworzenia komentarza.


2024-06-15 23:15:14