szukaj
Wyszukaj w serwisie

JP2 Lecture // Prof. Andrea Riccardi: “Giovanni Paolo II: eccezione o illusione?” / “John Paul II: Exception or Illusion?”

Hanna Nowak / 21.01.2022



On Friday, January 21, we invite you to the next lecture of the “JP2 Lectures” series, organized by the St. John Paul II Institute of Culture at the Angelicum, which will be given by Professor Andrea Riccardi (La Terza Università degli Studi di Roma).

The lecture, entitled “John Paul II: Exception or Illusion?”, will start at 10:30 AM (CET) in Aula 11, at the Angelicum (address: Largo Angelicum, 1, 00184 Roma).

*

Venerdì 21 gennaio vi invitiamo alla prossima conferenza del Ciclo di Lezioni GP2 (JP2 Lectures) 2021-22, organizzata dall’Istituto di Cultura San Giovanni Paolo II dell’Angelicum, che sarà tenuta dal professor Andrea Riccardi (La Terza Università degli Studi di Roma).

La conferenza, intitolata “Giovanni Paolo II: eccezione o illusione?”, avrà inizio alle ore 10.30 nell’Aula 11 dell’Angelicum (indirizzo: Largo Angelicum, 1, 00184 Roma).


Was the pontificate of John Paul II an illusion or an exception in the light of the decline of Christianity between the 20th and 21st centuries?

The question concerns above all the charismatic aspects of Wojtyła’s papacy. The global world likes to identify the Church with the person of the pope and impose a charismatic fulfillment of this role.

The Church of John Paul II, in its various dimensions, was a relevant protagonist in the history of its time, as in the case of the interreligious prayer in Assisi in 1986 or in the transformation in Poland and Eastern Europe. John Paul II began his pontificate in 1978 with an announcement: Do not be afraid! Fear is still one of the most prevalent feelings around the world. It was a direct message to the tired Western Catholicism, intimidated  by the successes of secularization. But also to Eastern Catholicism, humiliated by Soviet domination.

It was a geopolitical vision, driven by a mystical passion. Wojtyła did not accept the Cold War division of the world. His pontificate was a time of Church extroversion. In this vision, Europe occupied a central place because, moving out of the realm of fear, it set in motion profound religious and social processes, fostering a new culture in the light of religious experience.

John Paul II gathered crowds even in countries where Christianity was exhausted. He believed in the value of dialogue and encounter, of coexistence between religions and different ethnic-cultural identities. He fought for a peaceful transition from the Cold War, showing “strength of spirit”.

We should interpret his figure without isolating him from the history of the Church and understand the complex lesson of his pontificate regarding: culture, messianism, faith as a force of change for Christians, the charismatic dimension of the Church with popular and Marian devotion, but also with new communities and movements. He waited and worked to make the Jubilee of 2000 a great opportunity for the Church’s self-reform, to “make the Church the home and the school of communion”.

Professor Andrea Riccardi – born 1950, in Rome. Italian historian, scholar and politician. He is Professor of Contemporary History at La Terza University in Rome and has also taught at the University of Bari. A number of universities have granted him honorary degrees in recognition of his historical and cultural merits. Andrea Riccardi is known internationally for having founded, in 1968, the Community of Sant’Egidio. In the years 2011-2013 he served as Minister for International Cooperation in the cabinet of the Italian Prime Minister Mario Monti.

The lecture will also be broadcast live: JP2 Lecture//Andrea Riccardi: Giovanni Paolo II: eccezione o illusione?/JPII: exception or illusion?

The lecture will be delivered in Italian. English translation will be provided for viewers.

__________________

Please note that due to the ongoing COVID-19 pandemic, to take part in the lecture you are required to show a valid Green Pass or a negative test result for coronavirus. We also ask the participants to respect the sanitary procedures and cover their mouth and nose with a mask.

___________________

The monthly open “JP2 Lectures” given by scholars from around the world are offered by the St. John Paul II Institute of Culture of the Faculty of Philosophy at the Pontifical University of St. Thomas Aquinas – the Angelicum in Rome, the Roman Alma Mater of Fr. Karol Wojtyła. The guest speakers in the 2021-22 “JP2 Lectures” series are: John, Lord Alderdice, Jean-Luc Marion, George Weigel, Andrea Riccardi, John Milbank, Carl A. Anderson, Ewa Thompson, Bishop Robert Barron (TBA), and Stanisław Grygiel.

The lecturers in 2020-21 were: Cardinal Gianfranco Ravasi, John Finnis, Rowan Williams, Marek A. Cichocki, John Cavadini, Francois Daguet O.P., Chantal Delsol, Rémi Brague, Renato Cristin, and Dariusz Gawin.

Contact for press:

benedict.croell.op@pust.it

+1.202.642.3597 l US Mobile & WhatsApp

*

Il pontificato di Giovanni Paolo II è stato un’illusione o un’eccezione nel declino del cristianesimo tra XX e XXI secolo?

L’osservazione riguarda soprattutto il ruolo carismatico del papato di Wojtyla. Di fatto, il mondo globale favorisce la personalizzazione della Chiesa nella figura del papa e impone un esercizio carismatico del ruolo.

La Chiesa di Giovanni Paolo II, nelle sue varie dimensioni è stata protagonista rilevante della storia del suo tempo, come con la preghiera interreligiosa di Assisi nel 1986 o nella vicenda di cambiamento della Polonia e dell’Est europeo. Giovanni Paolo II ha esordito nel 1978 con un annuncio: non abbiate paura! La paura è ancora uno dei sentimenti più diffusi nel tempo globale. È stato un messaggio diretto allo stanco cattolicesimo occidentale, intimidito dalla secolarizzazione vincente. Ma anche a quello orientale, umiliato dalla dominazione sovietica.

La sua era una visione geopolitica, guidata da una passione mistica. Wojtyla non accettava la divisione del mondo della guerra fredda. Il suo pontificato è stato un tempo di estroversione della Chiesa. In questa visione, l’Europa era centrale, perché, uscendo dal dominio della paura, avrebbe messo in moto profondi processi religiosi e sociali, favorendo una nuova cultura alla luce dell’esperienza religiosa.

Giovanni Paolo II radunava le folle anche nei paesi dalla cristianità più stanca. Credeva al valore del dialogo e dell’incontro, della convivenza tra religioni e diverse identità etnico-culturali. Ha lottato per la transizione pacifica dalla guerra fredda, mostrando la “forza dello spirito”.

Bisogna leggerne la figura senza isolarlo dalle vicende della Chiesa e comprendere la lezione complessa di un pontificato: cultura, messianismo, fede come forza di cambiamento dei cristiani, dimensione carismatica della Chiesa con la pietà popolare e mariana, ma anche con le nuove comunità e i movimenti. Ha atteso e lavorato perché il Giubileo del 2000 divenisse una grande occasione di autoriforma della Chiesa, per poter “fare della Chiesa, la casa e la scuola della comunione”.

Il Professor Andrea Riccardi – nato nel 1950 a Roma. Storico, professore e politico italiano. È professore di storia contemporanea all’Università La Terza di Roma e ha insegnato anche all’Università di Bari. Diverse università gli hanno riconosciuto lauree honoris causa per i suoi meriti storici e culturali. Andrea Riccardi è noto a livello internazionale per aver fondato, nel 1968, la Comunità di Sant’Egidio. Negli anni 2011-2013 è stato Ministro della Cooperazione Internazionale nel gabinetto del Primo Ministro italiano Mario Monti.

La conferenza sarà anche trasmessa in diretta: JP2 Lecture//Andrea Riccardi: Giovanni Paolo II: eccezione o illusione?/JPII: exception or illusion?

La conferenza sarà tenuta in italiano. La traduzione in inglese sarà disponibile ai partecipanti.

__________________

Si prega di notare che a causa della pandemia di COVID-19 in corso, per partecipare alla conferenza è necessario mostrare un Green Pass valido o un risultato negativo del test per il coronavirus. Chiediamo inoltre ai partecipanti di rispettare le procedure sanitarie e di usare la mascherina.

___________________

Le “Lezioni GP2” sono offerte mensilmente da studiosi di tutto il mondo dall’Istituto di Cultura San Giovanni Paolo II presso la Facoltà di Filosofia della Pontificia Università San Tommaso d’Aquino – l’Angelicum di Roma, l’Alma Mater romana di fr. Karol Wojtyła. I relatori ospiti della serie “JP2 Lectures” del 2021-22 sono: John, Lord Alderdice, Jean-Luc Marion, George Weigel, Andrea Riccardi, John Milbank, Carl A. Anderson, Ewa Thompson, Bp. Robert Barron (tbc.), Stanisław Grygiel.

I docenti nel 2020-21 sono stati: il Cardinale Gianfranco Ravasi, John Finnis, Bp. Rowan Williams, Marek A. Cichocki, John Cavadini, Francois Daguet O.P., Chantal Delsol, Rémi Brague, Renato Cristin, Dariusz Gawin.

Contact for press:

benedict.croell.op@pust.it

+1.202.642.3597 l US Mobile & WhatsApp

Dodaj komentarz

Twój adres e-mail nie zostanie opublikowany. Wymagane pola są oznaczone *

Avatar użytkownika, wgrany podczas tworzenia komentarza.


2024-04-21 23:15:12